IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MATTARELLA PREMIA GIOVANNI COLETTI PER IL SUO ESEMPIO CIVILE

Il Presidente di TAMA AERNOVA, Cav. Giovanni Coletti ha ricevuto il pregiato riconoscimento dalle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Palazzo del Quirinale, lunedì 5 febbraio alle ore 17:00, durante la cerimonia di consegna delle onorificenze OMRI -Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana- conferite "motu proprio" dal presidente a cittadini distintisi per atti di eroismo per l'impegno nella solidarietà e impegno civile.
In particolare, Coletti ha ricevuto l’onorificenza “Per il suo prezioso contributo alla costruzione di “Casa Sebastiano”, struttura all’avanguardia per la residenzialità e la riabilitazione delle persone affette da Autismo”.

È stato intenso il discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha così salutato i presenti:
«Questo è un incontro di ringraziamento, non nel senso che voi cortesemente mi avete ringraziato per la consegna dell'onorificenza, ma nei vostri confronti da parte mia e da parte del nostro intero Paese. È il terzo anno che si conferiscono queste onorificenze particolari per chi le ha meritate sul versante sociale con atti di eroismo, di coraggio, con iniziative e comportamenti di solidarietà […] E il tutto fatto per una spontanea, normale scelta di vita quotidiana. Avete dimostrato che il nostro Paese esprime, nella gran parte del suo tessuto sociale, un senso di comunità che è prezioso […]».
Altrettanto sentite le parole di Giovanni Coletti:
«Tanto è stato detto in questi giorni, mi hanno addirittura chiamato “eroe”, ma gli eroi sono altri, sono quelle persone che con altruismo e abnegazione rischiano la loro vita per aiutare noi comuni cittadini: forze
dell’ordine, vigili del fuoco, protezione civile, soccorritori ecc. Sarà per me una grande gioia se sarò d’esempio per qualcuno affinché dedichi almeno un po’ di tempo e impegno a chi è in difficoltà, soprattutto per aiutare le tante famiglie con persone con disabilità, purtroppo spesso lasciate sole ad affrontare gravi disagi e problemi».

Il capo dello Stato si è intrattenuto qualche minuto a conclusione della cerimonia ufficiale con Coletti per chiedere maggiori informazioni su Casa “Sebastiano” e ha lasciato il neo Ufficiale con una promessa: verrà a visitare il centro per l’autismo di Coredo in primavera, se non in occasione dell’Adunata Nazionale degli Alpini a Trento in un altro momento dedicato.

Un caloroso ringraziamento da parte di Coletti va a tutti suoi collaboratori sottolineando che il risultato raggiunto da lui personalmente non sarebbe stato possibile senza tutti i volontari, amici e dipendenti del suo gruppo che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto, lavorando e dedicando del tempo a questa iniziativa benefica. Ogni obiettivo, ogni premio si raggiunge in modo migliore se il lavoro viene fatto in squadra.




BACK
TOP